by Admin Admin

ECOFRIENDLY con ECOBONUS

Scegliere FIBROPIR®, i nostri pannelli termoisolanti in poliuretano espanso, riduce i consumi energetici per il riscaldamento e per il raffrescamento degli edifici, contribuendo alla salvaguardia dell’ambiente. Non a caso, infatti, l’Associazione europea PU EUROPE ha promosso la Dichiarazione Ambientale di Prodotto (EDP): questa sottolinea come la quantità di risorse utilizzate per la produzione del poliuretano espanso si ammortizzi nei primi due anni di vita degli edifici (stimata intorno ai 50 anni), grazie al risparmio energetico che il materiale espanso permette. Adottare pannelli termoisolanti green, però, oltre a farti risparmiare sulle bollette, ti dona la possibilità di godere di incentivi e bonus particolari. Vediamo insieme quali.

 

PROROGA PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

Novità delle ultime settimane: sono state prorogate al 31.12.2020 le scadenze delle detrazioni fiscali. Queste possono raggiungere il 65% delle spese sostenute per la riqualificazione energetica “globale” degli edifici, per gli interventi sulle strutture opache verticali e orizzontali, per l’acquisto e la posa in opera di pannelli solari termici, pompe di calore, microcogeneratori e interventi di building automation. In alternativa, si può richiedere fino al 50% per l’acquisto e la posa in opera di infissi, caldaie a condensazione, schermature solari e caldaie a biomassa.

 

POSTICIPO PER IL RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO

Allo stesso modo è stata posticipata la scadenza per la detrazione del 50% sugli interventi finalizzati al recupero del patrimonio edilizio. Tra questi rientrano gli interventi finalizzati al risparmio energetico, con particolare attenzione all’installazione di impianti basati sull’impiego delle fonti rinnovabili di energia, compreso il fotovoltaico.

 

BONUS FACCIATE: CHE COS’È

Una new entry è quella relativa al “bonus facciate” che prevede una detrazione d’imposta del 90% per gli interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna di edifici ubicati in zona A o B.

A partire dal 1° gennaio, inoltre, per i condomìni che hanno affrontato una ristrutturazione importante di primo livello (che può comprendere costi professionali e analisi sulla riqualificazione energetica), di importo superiore a 200.000 euro e realizzata nelle aree comuni, c’è la possibilità di ricevere lo sconto in fattura del bonus.

Essere ecosolidali porta vantaggi economici e soddisfazioni etiche.

Scegli di rispettare il mondo, scopri FIBROPIR®, SFOGLIA IL CATALOGO.