Qualità comprovata

Soluzioni termiche

Certificato

ISO 9001:2000

Distributori

Presenti in tutta Italia

Campi d’applicazione Fibrostir

Coperture inclinate

Fibrostir è il pannello isolante ideale per l’isolamento di coperture inclinate

Il tetto ventilato sotto coppi o tegole è la migliore forma di isolamento per coperture inclinate: grazie alla ventilazione, garantisce un minore surriscaldamento dei materiali che compongono il tetto, permettendone una maggiore resa e durata nel tempo.

I vantaggi principali sono la riduzione del calore d’estate, lo smaltimento del vapore acqueo durante l’inverno, l’asciugatura di infiltrazioni d’acqua e la prevenzione della formazione di condensa.

Il tetto con cappa, invece, è un tipologia di copertura inclinata che prevede la posa di un’armatura costituita da una rete metallica elettrosaldata, sulla quale viene eseguita una cappa in calcestruzzo (conosciuta anche come caldana), necessaria a ripartire i carichi in modo omogeneo. In questa tipologia di applicazione gli isolanti Fibrospir sono protetti dalla struttura di calcestruzzo armato.

Tetto rovescio praticabile

Struttura calpestabile, concepita per sopportare importanti carichi di peso

Questa voce di capitolato prevede la collocazione del pannello isolante Fibrostir tra il tessuto non tessuto e il manto impermeabile, a loro volta separati da un ulteriore strato di tessuto non tessuto.

La superficie pedonabile, invece, è rivestita da uno strato di piastrelle o quadrotti di cemento, fissati alla copertura con uno strato di malta. Una soluzione di questo tipo richiede l’utilizzo di isolanti resistenti, capaci di sopportare pesi importanti. Per deduzione, Fibrostir risulta essere l’isolante ideale: dotato di elevata resistenza a compressione e di bassa conducibilità termica, assicura un elevato potere coibente e un’elevata protezione del solaio dalle minacce di infiltrazioni e umidità.

Tetto rovescio non praticabile

I pannelli isolanti Fibrostir sono la soluzione ideale per l’isolamento di tetti rovesci

Il tetto rovescio non praticabile prevede l’applicazione del pannello isolante Fibrostir sopra allo strato impermeabilizzante. Una soluzione applicativa di questo tipo richiede l’utilizzo di materiali resistenti; Fibrostir in questo non teme confronto perché dotato di un minimo coefficiente di assorbimento d’acqua, di una buona resistenza al vapore e di un’alta stabilità dimensionale.

Sopra Fibrostir si colloca uno strato di tessuto non tessuto, che ha lo scopo di filtrante tra polistirene e ghiaia.
Lo strato di copertura superficiale, costituito da ghiaia, ha sia una funzione estetica che di protezione del polistirene dai raggi UV e dal vento.

In questa soluzione applicativa Fibrostir protegge la copertura garantendone durata nel tempo, quindi ne evita il deterioramento precoce.

Fibrostir Tetto rovescio con giardino pensile

Il giardino pensile, altrimenti detto tetto verde o tetto giardino

Una soluzione architettonica sempre più in uso, sia per ragioni estetiche, sia per ragioni ambientali.
Le coperture verdi si ottengono posizionando due guaine bituminose, di cui quella superiore antiradice, sopra allo strato isolante, in modo da garantire un corretto drenaggio e un perfetto isolamento.

Qualsiasi tetto giardino che si rispetti va progettato nei minimi dettagli poiché spesso può andare incontro a problemi igrometrici e statici. Con Fibrostir si ha la garanzia di un prodotto di qualità, di lunga durata, la base ideale per la crescita di un giardino perfetto.

Fibrostir Intercapedine e parete perimetrale

Sistema murario con isolamento di intercapedine, conosciuto con il nome “muro a cassetta”

Costituito da due pareti separate da una camera d’aria continua, nella quale viene inserito il pannello isolante Fibrostir.

L’isolamento di intercapedine è la soluzione più usata nelle costruzioni degli ultimi anni perché assicura impermeabilità all’aria e all’acqua e contribuisce ad aumentare la temperatura superficiale delle pareti interne, eliminando la formazione di condensa.
Utilizzare Fibrostir per l’isolamento di intercapedine significa ottenere un migliore comfort interno sia d’estate che d’inverno, un notevole risparmio energetico e di conseguenza economico, una diminuzione delle immissioni di gas serra e un aumento del valore dell’immobile.

Le caratteristiche di elevata resistenza alla compressione e l’impermeabilità all’acqua rendono Fibrostir l’isolante ideale per l’isolamento perimetrale.
Gli interventi di isolamento perimetrale garantiscono una riduzione della dispersione termica anche nei piani inferiori degli edifici come scantinati e cantine, contribuendo a rendere l’ambiente più salubre ed evitando la formazione di condensa e muffe.

Pavimento industriale

Elevata resistenza alla compressione da carichi statici e in movimento

I pannelli isolanti Fibrostir sono la soluzione ideale per l’isolamento termico di pavimenti industriali.

L’ambiente dell’industria è soggetto a frequenti sollecitazioni fisiche e chimiche che possono compromettere le caratteristiche meccaniche degli isolanti. L’utilizzo dei pannelli Fibrostir permette di affrontare molte delle potenziali minacce : oltre a possedere un’elevata resistenza alla compressione, tollerano prolungate esposizioni all’acqua, mantenendo inalterato il loro potere coibente.

Completano il profilo l’ottimo comporamento al fuoco e il contributo alla riduzione delle emissioni di gas inquinanti che influiscono sul clima.

Accoppiamento industriale con guaine bituminose

Adottato nei i casi in cui il corretto isolamento richieda la totale aderenza

L’accoppiamento industriale con guaine bituminose viene adottato nei i casi in cui il corretto isolamento richieda la totale aderenza della guaina al pannello isolante in polistirene con superficie ruvida, ovvero senza pelle di estrusione.

Tale soluzione applicativa prevede un parziale “scioglimento ” della guaina bituminosa che in tal modo si attacca perfettamente al pannello.
L’applicazione della guaina impermeabilizzante viene eseguita direttamente dal produttore, in modo da evitare lo scioglimento del pannello, essendo Fibrostir un materiale plastico.

Accoppiamento industriale con cartongesso/legno o altri supporti rigidi

Adottato nei casi in cui il corretto isolamento richiede la totale aderenza

L’accoppiamento industriale con con cartongesso/legno o altri supporti rigidi
viene adottato nei i casi in cui il corretto isolamento richieda la totale aderenza del supporto rigido al pannello isolante in polistirene con superficie ruvida, ovvero senza pelle di estrusione.

In questi casi il pannello di polistirene Fibrostir R viene letteralmente “incollato” al cartongesso dal produttore e fornito al cliente in un blocco unico.

Top