Qualità comprovata

Soluzioni termiche

Certificato

ISO 9001:2000

Distributori

Presenti in tutta Italia

Campi d’applicazione Fibropir

Copertura piana con manto sintetico a vista

Necessitano di maggiore protezione sia all’interno che all’esterno

Le coperture piane, a differenza delle inclinate, necessitano di maggiore protezione sia all’interno che all’esterno. Nella copertura piana con manto sintetico a vista i pannelli termoisolanti FibroPir vengono posizionati tra la barriera vapore e la guaina sintetica (per esempio in PVC), lasciata priva di ulteriori rivestimenti.
FibroPir aderisce perfettamente alla barriera vapore, sulla quale è disposto con fissaggio meccanico o tramite colla a base poliuretanica, assicurando il massimo livello di isolamento.

La maggiore esposizione agli influssi ambientali, derivantea dalla tipologia di applicazione della guaina “a vista”, richiede l’utilizzo di isolanti in schiuma polyiso rivestiti con un’armatura di velo saturato (Fibrover) o con un rivestimento di gas multistrato A-Cell® (Fibroplus) laddove sia richiesto un isolante ad elevate prestazioni.

Copertura piana con manto bituminoso zavorrata

limita le dispersioni, contiene i consumi di riscaldamento d’inverno e di condizionamento nei mesi più caldi

FibroPir è il pannello isolante ideale per coperture piane con manto bituminoso zavorrate: limita le dispersioni, contiene i consumi di riscaldamento d’inverno e di condizionamento nei mesi più caldi, previene la formazione di condensa nell’introdosso della copertura.

Nelle coperture piane con manto bituminoso l’isolante è intraposto tra la barriera vapore e la guaina bitumata, ricoperta da uno strato di separazione sul quale vengono posati quadri di sasso lavato. Per questa tipologia di applicazione si consiglia l’utilizzo delle gamme Fibroplus, pannelli isolanti ricoperti in entrambe le facce da un rivestimento gas multistrato A-Cell®; o Fibroalu, pannello termoisolante costituito da una schiuma rigida polyiso a celle chiuse, rivestita su entrambe le facce con una lamina in alluminio goffrato da 50 µm.
Le versioni Fibroplus e FibroAlu, grazie all’elevata resistenza meccanica, sono particolarmente indicate laddove sia richiesto un isolante ad elevate prestazioni.

Copertura piana carrabile

Consigliato applicare un doppio strato di pannelli isolanti Pirodur

Per il corretto isolamento di coperture piane carrabili è consigliato applicare un doppio strato di pannelli isolanti Pirodur.
La posa dell’isolante prevede una specifica procedura di stratificazione: sopra il solaio si applica la barriera vapore, sulla quale andranno a collocarsi i pannelli Fibropir (Fibroduo/HD; Fibrover/HD).

Il secondo strato prevede l’applicazione di un manto impermeabile composto da una membrana sintetica stabilizzata o armata oppure da un manto di bitume-polimero, sopra il quale si dispone il secondo strato di isolante. Al di sopra si procede con la cementificazione.

L’isolamento di coperture carrabili devono poter tollerare elevati carichi di peso, sia statico, sia dinamico. Per questo motivo devono essere scelti isolanti di ottima qualità e di elevata resistenza. I prodotti contrassegnati dalla dicitura HD sono i migliori per una soluzione di questo tipo, perché testati per una resistenza alla compressione di 200 KPA.

Copertura piana con manto impermeabile bituminoso a vista

I pannelli termoisolanti sono posizionati tra la barriera vapore e la guaina bituminosa

Nella soluzione applicativa di coperture piana con manto impermeabile bituminoso a vista i pannelli termoisolanti Fibropir sono posizionati tra la barriera vapore, ricoperta da uno strato di bitume ossidato e un’eventuale mano di primer, e la guaina bituminosa.

Tra i prodotti della gamma FibroPir è consigliato optare per pannelli rivestiti con armature di velo vetro o velo vetro bitumato (Fibroduo o Fibrover), accoppiati con guaine bituminose. Le guaine bituminose hanno il pregio di contribuire alla funzione di barriera al vapore, sono facilmente applicabili e sostituibili in poco tempo.

Copertura piana a giardino pensile

FibroPir permette una totale protezione del solaio da infiltrazioni d’acqua

I pannelli FibroPir possono essere utilizzati per l’isolamento di coperture piane a giardino pensile.
In questa tipologia di applicazione i pannelli isolanti FibroPir (Fibroduo/Fibrover) permettono una totale protezione del solaio da infiltrazioni d’acqua e formazione di condense perché accoppiati a una doppio strato di guaina bituminosa, di cui una antiradice.

Una soluzione applicativa funzionale all’impermeabilizzazione dagli influssi ambientali, altamente resistente alle sollecitazioni, per un tetto giardino perfetto.

Copertura inclinata sotto coppi o tegole con manto di sicurezza

Resistente sia alle alte che alle basse temperature

I pannelli FibroPir si prestano a un elevato numero di applicazioni tra le quali figurano le coperture inclinate sotto coppi o tegole.
Essendo un materiale con ottime caratteristiche termoisolanti, può resistere sia alle alte che alle basse temperature, mantenendosi stabile anche in seguito a sbalzi di temperatura e immersione totale in acqua.

Il pannello FibroPir(Fibroduo/Fibrover) viene posizionati all’interno delle coperture inclinate sotto coppi, in una posizione compresa tra un manto di sicurezza costituito da un rinvenimento bitume mediante sfiammatura della barriera vapore e una guaina ardesiata.

Copertura inclinata su listelli

FibroPir si presta al corretto isolamento di coperture inclinate su listelli

I pannelli isolanti, collocati tra le due membrane impermeabili traspiranti, costituiscono la base sulla quale si andrà a realizzare l’orditura di listelli di supporto.

I listelli di legno sono importanti perché andranno ad agevolare la posa delle tegole. Occorre dunque scegliere isolanti indeformabili e resistenti, affinché l’isolamento restituisca un effetto estetico omogeneo, privo di irregolarità. Grazie all’elevata resistenza, FibroPir è l’isolante ideale per questa tipologia di applicazione, mantenendosi inalterato sia ad alte che a basse temperature ( da -40 C° a 100 C°).
La scelta di una copertura con listelli in legno ha il vantaggio di assicurare un’efficace ventilazione del sottomanto e la stabilità degli elementi di copertura.

Isolamento termico di pareti nell'intercapedine con funzione barriera vapore

L’isolamento termico in intercapedine, altrimenti detto “muro a cassetta”

Tra i più diffusi sistemi di chiusura d’ambito esterno. Questa tipologia di isolamento prevede l’applicazione dei pannelli isolanti fibroPir nella camera d’aria che si crea tra due pareti, quella interna e quella esterna.

La collocazione dell’isolante FibroPlus o fibroAlu nella cassetta assicura un corretto comportamento della chiusura agli influssi degli agenti esterni e interni.
Questa tipologia di isolamento garantisce un ottimo isolamento termico e igrometrico, migliora il comfort abitativo sia d’estate che d’inverno, eliminando qualsiasi formazione di condesta interstiziale. Una semplice soluzione d’isolamento capace di assicurare impermeabilità sia dall’aria che dall’acqua.

Isolamento termico per tamponamenti dall'interno

Gli isolanti FibroPir rispondono perfettamente a qualsiasi esigenza di Isolamento termico per tamponamenti dall’interno

Le schiume poliyso rivestite sono infatti materiali isolanti dotati della più bassa conducibilità termica nel settore.
Essendo un materiale a celle chiuse, FibroPir presenta un assorbimento d’acqua pressappoco pari a zero, limitando in modo rilevante la formazione di condensa interstiziale.

Nell’isolamento di pareti interne gli isolanti (Fibrover, Fibroplus e Fibroalu) sono collocati nella superficie interna della parete, rifiniti e rivestiti con unca copertura di cartongesso.

Parete esterna ventilata

Gli isolanti FibroPir sono la soluzione perfetta per l’isolamento di pareti esterne ventilate

Essendo la schiume polyiso un materiale a celle chiuse, l’assorbimento d’acqua è quasi nullo.
L’applicazione su parete esterna ventilata prevede la realizzazione di un’intercapedine ventilata posta tra l’isolante e la parete, funzionale al passaggio dell’aria e a limitare in modo rilevante la formazione di condensa interstiziale, assicurando la perfetta coibentazione degli ambienti interni e il massimo comfort abitativo.

Isolamento termico di solaio o pavimento civile

I pannelli termoisolanti FibroPir trovano un’eccellente applicazione per l’isolamento di pavimenti controterra e di solai intrapiano

Le schiume rigide polyiso a celle chiuse possiedono un bassissimo coefficiente termico, traducibile in termini di maggior potere coibente e minor spazio richiesto per l’applicazione.
Accoppiati con rivestimenti in velo vetro, velo vetro bitumato o manti bituminosi, i pannelli FibroPir garantiscono le migliori prestazioni d’isolamento, dall’elevata resistenza all’acqua e alla diffusione al vapore acqueo, alla notevole stabilità dimensionale e resistenza a sollecitazioni e compressione.

Fibropir elimina l’umidità di risalita, evitando la formazione di condensa e muffe e si mantiene stabile alle più alte e più basse temperature, conservando inalterata la struttura di pavimentazioni, sia interne, sia esterne.
Nella soluzione di isolamento termico di solai o pavimenti civili i pannelli fibropir sono collocati tra un manto di sicurezza bituminoso e il massello con rete elettrosaldata, sul quale si andrà a posare la pavimentazione.

Isolamento termico di pavimento industriale

Elevata resistenza alla compressione da carichi statici e in movimento

Grazie all’elevata resistenza alla compressione da carichi statici e in movimento, i pannelli isolanti FibroPir (Fibroduo/HD, Fibrover/HD) sono la soluzione ideale per l’isolamento termico di pavimenti industriali.

L’ambiente dell’industria è soggetto a frequenti sollecitazioni fisiche e chimiche che possono compromettere le caratteristiche meccaniche degli isolanti.

L’utilizzo dei pannelli FibroPir permette di affrontare molte delle potenziali minacce: oltre a possedere un’elevata resistenza alla compressione, tollerano prolungate esposizioni all’acqua, mantenendo inalterato il loro potere coibente. Completano il profilo l’ottimo comporamento al fuoco e il contributo alla riduzione delle emissioni di gas inquinanti che influiscono sul clima.
In questa soluzione applicativa i pannelli FibroPir sono collocati tra un manto di sicurezza con guaina bituminosa e il massello con armatura, sul quale si posa la pavimentazione.

Pavimento radiante

Nell’isolamento di pavimento radiante è importante scegliere isolanti resistenti alle temperature più elevate

Nell’isolamento di pavimento radiante è importante scegliere isolanti resistenti alle temperature più elevate, capaci di mantenere inalterata la loro struttura.

Per questa tipologia di isolamento FibroPir, nella sua declinazione fibroalu, è il pannello ideale per garantire la massima coibentazione, quindi evitare la dispersione di calore nella parte inferiore.
Con il pannello termoisolante fibroalu, rivestito su entrambe le facce con un rivestimento gas impermeabile in alluminio goffrato da 50 µm ad alta prestazione, si garantisce la massima coibentazione e la massima efficienza dell’impianto di riscaldamento radiante. Questa soluzione applicativa prevede il passaggio dei tubi radianti sopra i pannelli isolanti, sostenuti da elementi plastici di supporto.
Al di sopra dei tubi si provvederà alla realizzazione del massetto in calcestruzzo armato, sul quale andrà a realizzarsi la pavimentazione. E’ importante, in questa tipologia di applicazione, separare lo strato isolante dal solaio tramite un manto di sicurezza, per evitare risalite di umidità, soprattutto in caso di falde idriche sottostanti.

Top